Pendenza tetto e orientamento

Pendenza tetto e orientamento, quanto incidono su un impianto solare?

Ti sei mai chiesto quanto incidono questi due fattori in relazione all’installazione di un impianto solare?
In questo articolo cercherò di fare alcune considerazioni nel merito.
Innanzitutto, è bene ricordare che c’è differenza tra un impianto solare fotovoltaico (produzione energia elettrica) ed un impianto solare termico (produzione acqua calda).
Perché te lo ricordo? Perché in base a cosa scegli di fare le valutazioni in merito alla situazione del tetto cambiano.
Vediamo insieme perché:

Fotovoltaico

fotovoltaico solaredge

Se stai valutando di fare un impianto fotovoltaico devi partire dal presupposto che la situazione ideale è l’orientamento a sud con un’inclinazione di 38-45°° circa, almeno parlando delle latitudini piemontesi.

Tuttavia se la falda a sud non è disponibile, è già occupata da pannelli solari termici, non è per qualche ragione utilizzabile insomma, potrai sfruttare le falde esposte ad est od ovest; in questo caso la differenza di produzione è stimabile in un -10/15% all’anno.

E vuoi sapere il motivo? Semplice, il sud è la zona maggiormente irraggiata durante l’anno e quindi se il tuo impianto sarà un est/ovest riceverà meno sole.

Solare termico

solare termico

Ti ricordo, innanzitutto, un aspetto non trascurabile: il solare termico è un impianto che può essere utilizzato per due scopi:

  • Produzione acqua calda sanitaria;
  • Produzione acqua calda sanitaria ed integrazione riscaldamento.

Naturalmente l’orientamento consigliato è sempre il sud, anche perché un pannello solare esposto a est oppure ovest avrà un’efficienza inferiore di circa il 20/30%.

Se il tuo obiettivo è avere acqua calda anche nel periodo freddo (o perlomeno acqua calda preriscaldata) è bene orientare il pannello a sud con inclinazione maggiore (45-50°), per intercettare meglio l’irraggiamento solare tipicamente basso.

Ovviamente devi anche tenere presente che se devi inclinare dei pannelli solari a 45-50° sul tetto avrai qualche ostacolo da affrontare, come le strutture di fissaggio costose, pratiche autorizzative tortuose (e non sempre ottenibili in determinate circostanze) nonché l’incidenza dell’effetto vela sul pannello.

Quindi, per questa specifica esigenza, se hai la possibilità di installare i pannelli sul terreno meglio, l’unica accortezza è fare il possibile per montarli vicino alla centrale termica o caldaia.

Diversamente conviene accontentarsi di quello che può dare un pannello solare di inverno ed accettare un’integrazione maggiore della caldaia.

Mi raccomando, tieni a mente questi aspetti, poiché nel caso fossero trascurati, potrebbero pregiudicare il buon funzionamento dell’impianto!

A presto,

Stefano.

Opt In Image
Scarica la tua Guida alla Riqualificazione Energetica
In questa guida troverai informazioni fondamentali su:
  • Cosa fare PRIMA di una riqualificazione
  • Come evitare gli ERRORI più comuni e rischiosi
  • Come valutare le giuste SOLUZIONI senza improvvisare
Ho letto e accetto la Privacy Policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.