Come risparmiare con le stufe a pellet

[Scopri tra le varie stufe a pellet quale si sposa meglio con il tuo caso specifico]

Ultimamente noto che c’è molto interesse intorno al mondo del riscaldamento con il pellet.

Ma ne vale davvero la pena? Le stufe a pellet vanno bene per scaldare casa?

Queste alcune delle domande a cui proverò a rispondere.

Innanzitutto è bene considerare che se stai pensando di abbandonare il metano oppure il gasolio/gpl e ti stai districando tra le varie stufe a pellet presenti sul mercato, la prima domanda che devi farti è:

Che cosa voglio scaldare? Una casa indipendente? Un piccolo appartamento? Un monolocale?

Mi spiego meglio: la scelta tra le varie stufe a pellet oppure tra le varie caldaie a pellet varia in funzione di che cosa devi scaldare.

stufe a pelletAd esempio le stufe a pellet sono ideali per scaldare ambienti piccoli, piccoli appartamenti o comunque luoghi dove non si necessita di grandi potenze.

Questo perché le stesse sono studiate, principalmente, per integrare il riscaldamento generale in alcune stanze.

Certo, alcune possono essere canalizzate, cioè è possibile portare l’aria calda in altri ambienti, ma scaldare grosse aree ad aria potrebbe essere molto complicato e poco confortevole, soprattutto in situazioni poco isolate.

Quest’ultimo aspetto non lo devi sottovalutare, perché se hai una casa poco isolata termicamente rischi di scaldare molto ed avere comunque poco comfort proprio perché, scaldando l’aria, percepirai un calore sempre inferiore a quello programmato alla stufa stessa.

In altre parole: se comandi alla stufa 20° percepirai comunque una temperatura di qualche grado inferiore.

Questo significa che rischi di vanificare il risparmio sperato abbandonando il vecchio combustibile fossile (metano/gpl/gasolio) proprio perché consumerai tanto per ottenere poco.

Quindi occhio all’isolamento termico!

exclamation-point-507768_640se hai una casa poco isolata termicamente rischi di scaldare molto ed avere comunque poco comfort!

 

Analisi Energetica

Tuttavia un’altra versione delle stufe a pellet è quella idro.

Queste macchine hanno la caratteristica di scaldare l’aria nell’ambiente in cui sono installate oltreché scaldare l’acqua che va nel circuito idraulico.

Quindi diciamo che se hai un appartamento da scaldare questa soluzione è quella più indicata anche perché se hai dei termosifoni gli stessi lavoreranno anche per irraggiamento garantendoti un riscaldamento più omogeneo rispetto alle stufe non idro.

caldaie a pellet

Se devi scaldare un grande appartamento o una villa, il sistema migliore che si alimenta con questo combustibile è la caldaia a pellet.

Chiaramente con la caldaia a pellet puoi pensare di scaldare casa senza grossi problemi siccome la stessa è progettata per lavorare come una caldaia tradizionale a metano, gpl o gasolio.

Anche le caldaie a pellet, naturalmente, lavorano su termosifoni e quindi sono certamente più efficaci rispetto alle semplici stufe ad aria proprio perché, come detto prima, sfruttano anche l’irraggiamento dei termosifoni stessi, con risparmi di combustibile.

Questi sistemi sono quindi indicati per un impianto di riscaldamento ad alta temperatura, dove un’eventuale pompa di calore rischierebbe di lavorare in maniera poco efficiente.

Quindi in sintesi:

  • Devi scaldare un piccolo ambiente? Stufa a pellet;
  • Devi scaldare un piccolo appartamento? Stufa a pellet idro;
  • Devi scaldare una casa con metratura importante? Caldaia a pellet.

Quali sono i punti negativi del pellet?

Gli aspetti meno piacevoli di un passaggio al pellet sono legati alla comodità. Una caldaia a pellet va caricata mediamente ogni settimana (dipende poi dalle dimensioni) mentre una caldaia a metano o una pompa di calore non hanno bisogno di essere seguite. Si tratta, comunque, di un lavoro davvero irrisorio rispetto ai vantaggi che ti darà su un impianto a termosifoni.

Gli aspetti positivi del pellet, infatti, sono i costi relativi sia all’acquisto dell’impianto che del combustibile.

Quindi se stai cercando alternative al metano o combustibili simili e sei indeciso su quale strada percorrere puoi contattarmi nelle sezione dedicata.

A presto,

Stefano.

Opt In Image
Scarica la tua Guida alla Riqualificazione Energetica
In questa guida troverai informazioni fondamentali su:
  • Cosa fare PRIMA di una riqualificazione
  • Come evitare gli ERRORI più comuni e rischiosi
  • Come valutare le giuste SOLUZIONI senza improvvisare
Ho letto e accetto la Privacy Policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.