Non arriva il metano ma vuoi un’alternativa al gasolio?

[Scopri qual è la migliore alternativa al gasolio/gpl]

Oggi voglio parlare a te che abiti in una zona non raggiunta dal metano e che attualmente, probabilmente, ti stai scaldando con combustibili ormai cari ed obsoleti.

Forse stai considerando un’alternativa al gasolio e la possibilità di passare al metano, ma i costi per allacciarti sono proibitivi.

Allora presta attenzione perché ti voglio parlare di un caso di studio affrontato dal nostro gruppo su un condominio di Torino non raggiunto dal metano 🙂

Naturalmente parliamo di consumi notevoli proprio perché parliamo di un condominio, ma i numeri sono facilmente proporzionabili.

Situazione di partenza:

  • Condominio di 7 unità abitative;
  • Riscaldamento effettuato con caldaia a gasolio da 90kw;
  • Consumo di gasolio annuo: 4500 lt;
  • Spesa annua per il riscaldamento: 6300 euro.

Quello che abbiamo ipotizzato, nel caso specifico, è stato quello di intervenire con due pompe di calore ad alta temperatura.

alternativa al gasolio

Ebbene, i risultati sono stati stupefacenti, infatti a distanza di un anno dall’intervento questi sono stati i risultati:

  • Consumo elettrico 10500 kwh;
  • Spesa annua per il riscaldamento: 2500 euro.

In definitiva c’è stata una differenza positiva di 3800 euro con tempi di rientro davvero brevi considerando anche la detrazione fiscale del 65%.

Cosa voglio dirti con questo caso di studio?

Voglio dirti che una valida alternativa al gasolio presente sul mercato c’è, ma solo affidandoti a personale esperto potrai trovare la soluzione adatta che vada bene nel tempo.

Vuoi un esempio su un’abitazione privata? Continua a leggere 🙂

Un altro esempio interessante di passaggio dal gasolio alla pompa di calore è quello di un nostro cliente della Val Susa, il quale aveva la necessità di abbandonare il gasolio che gli costava circa 5000 euro all’anno solo per il riscaldamento.

Cosa abbiamo ipotizzato?

Abbiamo installato una soluzione di pompa di calore aria/acqua con un impianto fotovoltaico che andasse a soddisfare i consumi elettrici della pompa stessa.

Beh il risultato finale è stata una riduzione dei costi dai 5000 euro iniziali a circa 600 euro post intervento, con un rientro stimato in soli 5 anni!

Questi sono esempi di interventi con sistemi in pompa di calore. Chiaramente è sempre valida la regola che un impianto a bassa temperatura rende la pompa di calore decisamente più efficiente e quindi economica.

Se il tuo impianto presenta ancora i classici termosifoni, sappi che un’altra alternativa per liberarti della tua caldaia a gasolio o gpl è sicuramente una caldaia a biomassa (pellet o legna). In questo caso non dovrai preoccuparti se il tuo impianto funziona ad alta temperatura. Potrai scaldare casa usando i tuoi termosifoni anche a 70°, senza che il sistema perda efficienza.

I costi di una caldaia a biomassa, inoltre, sono decisamente più bassi rispetto ad una pompa di calore ad alta temperatura.

Se stai cercando un’alternativa al gasolio e vuoi scoprire qual è la soluzione migliore per il tuo caso specifico, puoi affidarti al sistema Casa Senza Gas.

Il sistema Casa Senza Gas nasce dall’esigenza di coloro che vogliono eliminare completamente il gas dalla propria casa. Se vuoi maggiori informazioni non ti resta che contattarmi per studiare insieme una soluzioni più economica per la tua casa.

A presto,

Stefano.

Analisi Energetica

Opt In Image
Scarica la tua Guida alla Riqualificazione Energetica
In questa guida troverai informazioni fondamentali su:
  • Cosa fare PRIMA di una riqualificazione
  • Come evitare gli ERRORI più comuni e rischiosi
  • Come valutare le giuste SOLUZIONI senza improvvisare
Ho letto e accetto la Privacy Policy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.