Come ottimizzare la produzione del nostro fotovoltaico e dormire sonni tranquilli

[Quando è utile installare degli ottimizzatori su ogni pannello fotovoltaico?]

In questo precedente articolo ti ho parlato di come sia importante progettare un impianto fotovoltaico con molta attenzione ai particolari.

ottimizzatori fotovoltaico

 

Ma sono sempre utili gli ottimizzatori? In quali situazioni è bene installarli?

Sicuramente ti starai chiedendo questo, ed allora proverò a darti qualche “dritta”. 😉

La prima cosa che devi tenere a mente è che un impianto fotovoltaico patisce molto le ombreggiature, anche le più insignificanti.

 

Cosa intendo per insignificanti?

Considera che anche solo il cavo della corrente dell’Enel che passa sopra il tetto di casa ha incidenza.

Per non parlare delle ombre causate da camini ed abbaini, quelle si, molto decisive in negativo per la produzione di un impianto fotovoltaico.

Addirittura anche le ombre dei piccioni, che si appoggiano sui pannelli, può causarti una riduzione di produzione, ed a meno che tu non sia appostato con una carabina per seccarli, direi che avresti bisogno di un rimedio 🙂

ottimizzatori per fotovoltaico

Sembrerebbe quindi che sia sempre utile installarli, proprio per evitare una perdita di produzione sensibile nell’anno, vicina anche al 25% nei casi più gravi.

 

Ma è proprio necessario installarli sempre?

In linea generale considera che installare degli ottimizzatori può solo generare dei vantaggi, considerando anche che potrò fornirti un particolare inverter garantito 25 anni! Oltretutto questa garanzia verrà anche estesa agli ottimizzatori stessi.

Particolarità unica nel mercato…

Al di là delle garanzie in più, considera che con un sopralluogo, ed analizzando la tua situazione, potrei essere in grado di dirti se puoi anche evitare di installarli.

Ad esempio se hai un tetto “pulito”, cioè senza camini, abbaini, o ingombri vari, puoi anche pensare di non montarli.

PS: ovviamente mi riferisco solo alla falda dove andresti ad installare i pannelli, sulle altre falde non è vietato avere camini o abbaini ovviamente 🙂

 

Quali sono i benefici pratici degli ottimizzatori?

Come ti dicevo ottimizzare il tuo impianto, ai fini della produzione, ti terrà al riparo da delusioni legate alla mancanza dei raggiungimenti delle stime di produzione stessa.

 

Ci sono altri casi, oltre alle ombreggiature nei quali è consigliato installare gli ottimizzatori?

Considera che se dovrai installare un impianto con pannelli montati su più falde sarà necessario montare degli ottimizzatori.

E qui fai attenzione, proprio perché molti installatori ti forniranno preventivi senza necessario sopralluogo e ti progetteranno un fotovoltaico poco produttivo!

Gli ottimizzatori, in alcune situazioni sono fondamentali, non scordartelo!

Già, perché se ad esempio installiamo un impianto sulle falde sud ed est necessiteremo che le “sezioni” dell’impianto siano indipendenti tra loro e gli ottimizzatori rendono ogni pannello indipendente, garantendoti questa cosiddetta indipendenza.

Così se il nostro odiato piccione 🙂 decide di riposarsi sui pannelli esposti ad est, per esempio, non avrò cadute di produzione sui pannelli esposti a sud.

Ah, importante, i costi di un impianto fotovoltaico installato con ottimizzatori non sono molto diversi dall’impianto senza, quindi ferma la tachicardia legata al pensiero dei costi 😉

Se hai bisogno di chiarimenti non devi far altro che lasciare un commento.

A presto,

Stefano.

Opt In Image
Scarica la tua Guida alla Riqualificazione Energetica
In questa guida troverai informazioni fondamentali su:
  • Cosa fare PRIMA di una riqualificazione
  • Come evitare gli ERRORI più comuni e rischiosi
  • Come valutare le giuste SOLUZIONI senza improvvisare
Ho letto e accetto la Privacy Policy

About the author

Stefano Previtero Sono Stefano Previtero, fondatore del blog riqualificazione-energetica.net, co-autore dell’ebook “Guida alla Riqualificazione Energetica” e consulente privato nel settore degli investimenti energetici. Dal 2012 mi occupo di riqualificazione energetica e soluzioni di efficienza per il mercato residenziale e per PMI. La mia carriera commerciale comincia nel 2005, come consulente nel settore delle utenze, prima per i clienti privati, poi per le aziende. Da anni ho la passione per il risparmio energetico e per la tutela dell’ambiente, cosa che mi ha spinto a sviluppare questo blog. Ciò che adoro della mia professione è la possibilità di essere un punto di riferimento per chi, come me, crede nell'eco-sostenibilità e nell'energia pulita. Il mio obbiettivo è ben preciso: arrivare, col tempo, a più persone possibili e sensibilizzarle all'autonomia energetica.

2 thoughts on “Come ottimizzare la produzione del nostro fotovoltaico e dormire sonni tranquilli

  • vinicio

    on

    Caspita! Io ho un impianto fotovolt..situato a sud (est) di 3Kw.Abito dalle parti di Portogruaro (VE). Impianto stimato per produrre 3550 Km annuali in condizioni ottimali. Sul tetto c’è un camino che mi dà fastidio dalle 4 del pomeriggio, così penso! Da 15 dicembre 2012 ha prodotto 8750 Kw ,forse più. Potrei ottimizzare? saluti

    • Stefano Previtero

      Stefano Previtero

      on

      Ciao Vinicio, effettivamente la produzione è molto sotto la stima! Se quel calcolo è aggiornato a questi giorni stai producendo non più di 2.800 kWh all’anno, che è la produzione di un 2,5 kWp (anche meno). Ora non so se dipenda solo dal camino o da altri fattori, ma sicuramente ci sono ottimi margini di miglioramento. Se poi hai un conto energia ancora di più. Per darti qualche consiglio, però, dovrei vedere il tetto, anche via foto se riesci a farne qualcuna. Se hai bisogno di mandarmi delle foto scrivimi pure in privato: stefano.previtero@riqualificazione-energetica.net

      Saluti, Stefano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *